Darren Elias cerca di entrare nella storia: insegue il quinto titolo nel World Poker Tour

Darren Elias cerca di entrare nella storia: insegue il quinto titolo nel World Poker Tour

Gli uomini che fanno la storia.

Darren Elias è uno di quelli che la sta facendo nel poker dal vivo e proverà a scriverne un’altra pagina indelebile il 25 maggio prossimo, quando all’HyperX Esports Arena di Las Vegas si giocherà l’atto finale del WPT Seminole Hard Rock Poker Showdown che nella notte ha raggiunto la composizione del final table.

Il player americano non solo comanda il count, ma mette nel mirino il quinto titolo in carriera nel circuito, diventando così il giocatore con il maggior numero di vittorie, dopo aver allungato nel primato di ITM nella kermesse con la 45° bandierina. Numeri e dati pazzeschi.

Ma vediamo cosa è successo nella tappa in Florida fino a questo momento.

Darren Elias: un rullo compressore

Darren Elias ha già quattro titoli in bacheca del WPT, ma adesso vuole il quinto per scappare in solitario nella speciale classifica delle vittorie. Il player americano nel day 4 ha completato la sua scalata in vetta al count, grazie anche al pesantissimo pot vinto vs James Calderaro  a 8 left.

10-10 per il futuro leader e A-Q per il rivale. Il tiro di moneta sorride al 4 volte campione che incassa un piatto da oltre 20 milioni di pezzi, mentre Calderaro si avvia alle casse per intascare 125.000 dollari. Prestazione mostruosa quella di Darren che completerà il percorso con 38.825.000 pezzi.

Uno stack impressionante e che lo pone a distanza siderale dai rivali. Basti considerare che il più vicino degli avversari è Mark Davis con 26.550.000 gettoni. Unendo lo stack di quest’ultimo, con quello di Darren Elias, scopriamo che i due players posseggono il 65% delle chips in gioco.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Un fattore non da poco e che potrebbe pesare alla ripresa dei giochi il 25 maggio, quando i primi due della classe porteranno pressione agli altri players.

Proprio Davies fa calare il sipario sulla quarta giornata, quando con K-10 ha la meglio su Q-Q di Andrew Davidson. Trips di Re al flop e con l’assegnazione del settimo posto, i sei players left sono sicuri di prendere parte al tavolo finale in quel di Las Vegas. Come detto, Darren Elias partirà con il favore del pronostico e con l’impeto di mettere il quinto titolo WPT in bacheca.

WPT: Non solo Elias, numeri pazzeschi per il main event

Non ci sono solo i record o i possibili primati di Darren Elias a tenere banco al World Poker Tour. Ecco che la tappa giocata in Florida ha fatto davvero il pieno di giocatori. Il $3.500 WPT Seminole Hard Rock Poker Showdown ha visto la partecipazione massiccia di 2.010 giocatori, per una delle tappe che entrano di diritto fra le più affollate di sempre.

Il garantito di 3 milioni di dollari è stato letteralmente doppiato, con 6.432.000 bigliettoni a formare il montepremi complessivo. In the Money ci finiranno in 252: il cash minimo paga 5.650$ e al campione è riservata una prima moneta da 1 milione di dollari. Numeri impressionanti.

I sei finalisti si sono già assicurati 215.000 mila dollari, ma è netta la differenza fra il primo e secondo premio dove ballano quasi 340 mila bigliettoni, considerando che il runner up porta a casa 660.000$. Non ci resta che attendere il 25 maggio prossimo, quando all’HyperX Esports Arena di Las Vegas decollerà il tavolo finale. Il tutto, a pochi giorni dallo start delle WSOP 2022.

Author: Ruben Evans