Il programma della prima settimana WSOP

Il programma della prima settimana WSOP

E’ tempo di World Series of Poker: i campionati del mondo di poker, infatti, prendono il via a Las Vegas il 30 maggio e proseguiranno per svariate settimane, sino al 20 luglio, conferendo – nell’arco di quasi due mesi di gioco – braccialetti e premi milionari. Sarà il Bally’s ad ospitare per la prima volta l’attesissima kermesse.

Oggi andiamo a vedere quella che sarà la programmazione della prima settimana di gioco, dal 30 maggio al 5 giugno.

Il calendario della prima settimana WSOP

Anzitutto, una panoramica generale sul calendario:

#
DATES
BUY-IN
TOURNAMENT

1
May 31-June 1
$500
Casino Employees No-Limit Hold’em

2
May 31-June 2
$100,000
High Roller Bounty NLH ($25k Bounties)

3
June 1-4
$2,500
Freezeout No-Limit Hold’em

4
June 1-4
$1,500
Dealers Choice 6-Handed

5
June 2-7
$500
The Housewarming NLH ($5m Gtd)

6
June 2-4
$25,000
Heads-Up NLH Championship (64-Player Max)

7
June 3-5
$1,500
Omaha Hi-Lo 8 or Better

8
June 4-6
$25,000
High Roller No-Limit Hold’em 8-Handed

9
June 4-6
$1,500
Seven Card Stud

10
June 5-7
$10,000
Dealers Choice 6-Handed Championship

 

I tornei della prima settimana delle World Series

Dopo il classico torneo di apertura riservato ai dipendenti dei Casino, subito un ricchissimo torneo: quell’High Roller Bounty da 100k di buy-in in cui si misureranno verosimilmente solo i top pro. Attenzione all’evento #5, l’Housewaming da 500$: sarà solo il primo di una serie di tornei dedicati ai giocatori amatoriali , che verosimilmente richiameranno folle oceaniche di partecipanti.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sarà il primo utile “stress-test” per la nuova location delle WSOP, quel Bally’s che non dovrà far rimpiangere il Rio.

Occhio all’evento #6, il Championship Heads Up da 25k: non sorprende il cap a 64 partecipanti, per un torneo che anche lo scorso anno (quando vinse Jason Koon su Gabor Szabo) non ebbe particolare fortuna. Vedremo se quest’anno si riuscirà quantomeno ad arrivare al tetto di iscritti.

Merita attenzione, poi, uno tra i più attesi tornei “Championship”, quelli frequentati in modo particolare da tutti i pro del mondo: il primo è l’evento #10, il Dealers Choice 6-Handed. Nell’edizione autunnale delle WSOP 2021 lo stesso torneo fu vinto da Adam Friedman, vero specialista del gioco, che battè in heads-up il grande Phil Hellmuth.

 

Author: Ruben Evans