Poker Live: Tom Dwan cala la doppietta alle Triton, Andrea Ricci vola nel main Eureka

Poker Live: Tom Dwan cala la doppietta alle Triton, Andrea Ricci vola nel main Eureka

Il Poker Live è un continuo flusso di emozioni.

Le Triton Series in terra iberica si chiudono con il botto, grazie alla doppietta di titoli di Tom Dwan che fa suo il €30.000 Short Deck Turbo e dopo il Pot Limit Omaha, lascia il segno anche nella variante “Mazzo Corto”.

Quello Short Deck da 150.000 euro di buyin che fa esultare Jason Koon: l’americano non fa sconti nel final day e si impone per 1.750.000 euro.

Intanto al King’s Casinò, in Repubblica Ceca, le speranze azzurre si dividono tra il €1.100 Main Event e il €550 Warm Up, per l’Eureka Poker Tour: nell’evento principale parte subito forte Andrea Ricci, assieme a Simone Andrian, mentre nell’evento di riscaldamento  due giocatori italiani intascano il pass per il final day.

Vediamo quello è successo nel poker live, partendo da Rozvadov.

Eureka Poker Tour: Ricci subito hot nel main event

Andrea Ricci e il King’s Casinò sono ormai un connubio inscindibile, come le deep run e il player azzurro. Ricci è uno dei protagonisti assoluti del day 1A, nel €1.100 Main Event €1.000.000 GTD, all’Eureka Poker Tour. Il giocatore italiano si accomoda al quarto posto nel count, grazie ad uno stack di 209.000 gettoni.

Insieme al campione del main event WSOPC 2021, ecco Simone Andrian. Quest’ultimo alle WSOPE 2021, sempre al King’s, ha conquistato il primo bracciale in carriera e alla pari di Ricci, sembra avere un feeling speciale con la casa da gioco Ceca. Simone si porta al settimo posto nel count con 119.000 chips.

In tutto, il day 1A del €1.100 main event ha visto la partecipazione di 78 giocatori, a cui si aggiungono 8 re-entry per un parziale di 86 paganti. Restano però da giocare altri quattro round di qualificazione sulla strada che porta al milione garantito. In 13 staccano il pass per la seconda giornata, con Cristian David al comando: il romeno accumula 885.000 chips.

La top 10

 

Eureka Poker Tour: Pilato – Montebelli, Vai Italia!

Restiamo al King’s Casinò e nel €550 Warm Up €200.000 GTD è già tempo di final day. Giornata assai intensa quella di ieri per l’evento di riscaldamento dell’Eureka Poker Tour: prima il day 1D in versione turbo e poi il day 2 che snellisce il field verso l’ultimo atto della competizione.

Nel quarto round di qualificazione ci hanno provato in 136, per un totale paganti di 439 unità Superati i 200 mila euro garantiti alla vigilia, con 203 mila bigliettoni in palio. Dal quarto flight superano il giro di boa in 20 e questo significa che sono 66 coloro che si affacciano alla seconda giornata e tutti sicuri di un premio: cash minimo di 886 euro e prima moneta da 39.800 bigliettoni

Al day 2 troviamo 13 azzurri pronti a vendere cara la pelle e 11 di questi si avviano alle casse prima del suono della sirena. Fra questi che mollano la presa, ci sono i vari Giovanni Nava (56°), Fabio Peluso (53°), Dario Quattrucci (46°), Eros Nastasi (29°) e Federico Petruzelli (19°).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Fra i 16 promossi, ecco gli ultimi due baluardi azzurri in corsa: Fabio Pilato, italiano con passaporto tedesco, il quale imbusta 940.000 gettoni al quinto posto nel count e subito alle sue spalle Giorgio Montebelli (785.000). Il comando delle operazioni è nelle mani di Tobias Haas con 2.460.000 chips. Tutti i players in gioco hanno in tasca almeno 1.956 euro.

La top 10

 

Triton Series: Tom Dwan chiude con il botto

L’ultimo giorno delle Triton Series a Madrid ci consegna il successo di Tom Dwan: il secondo per l’americano nella tappa iberica e ancora una volta in una variante. Dopo aver trionfato nel €25.000 Pot Limit Omaha, “Durrrr” si prende anche l’evento di chiusura, il €30.000 Turbo Short Deck.

In 33 hanno risposto presente per un montepremi di 990.000 euro spalmato su sei posizioni “In the Money”: cash minimo di 69.500€ e una prima moneta da 336.000 bigliettoni. Chris Brewer crolla al sesto posto e di fatto, il tavolo finale, diventa uno scontro tra Tom Dwan e i giocatori asiatici. Richard Yong e Danny Tang si fermano prima del podio, con Ivan Leow terzo classificato.

Il duello per il titolo oppone “Durrrr” a Elton Tsang, con l’americano che non fa sconti e in versione rullo compressore va a prendersi il secondo titolo in pochi giorni. L’ambasciatore delle Triton Series incassa altri 336.000 euro e relega al secondo Elton che a sua volta si consola con 233.000€.

Il payout

1 – Tom Dwan, USA – €336,000
2 – Elton Tsang, Hong Kong – €233,000
3 – Ivan Leow, Malaysia – €148,500
4 – Danny Tang, Hong Kong – €114,000
5 – Richard Yong, Malaysia – €89,000
6 – Chris Brewer, USA – €69,500

Triton Series: Jason Koon trionfa nello Short Deck

Alle Triton Series di Madrid, in contemporanea alla doppietta di Tom Dwan, si è concluso anche l’atteso €150.000 Short Deck One Bullet. La seconda giornata si apre con le ultime registrazioni e così il dato finale dei paganti recita 34 ingressi per un montepremi di 5.100.000 euro. Il corposo bottino è suddiviso in sei piazze a premio: la ricompensa minima corrisponde a 360.000€ e al campione andranno 1.750.000 euro.

Lun Loo è il bubble man del torneo, quando saluta la compagnia al settimo posto con Q-J vs A-A di Daniel Dvoress. Dan Cates chiude in sesta piazza con A-10 vs A-A di Isaac Haxton, mentre in quinta posizione si arrende Seth Davies con A-K vs K-K di Jason Koon. Fuori dal podio ci resta anche Sam Greewood il cui A-Q non trova aiuti vs J-J del futuro campione.

La virtuale medaglia di bronzo finisce al collo di Isaac Haxton e in heads up ci va Daniel Dvoress a fronteggiare Jason Koon. Il canadese però non trova il bandolo della matassa e cade sotto i colpi del player americano. Nella mano conclusiva, Jason con A-A doma Q-10 del rivale e si laurea campione nell’evento#13 per 1.750.000 euro.

Il payout

1 – Jason Koon, USA – 1.750.000 €
2 – Daniel Dvoress, Canada – 1.190.000 €
3 – Isaac Haxton, USA – 760.000 €
4 – Sam Greenwood, Canada – 580.000 €
5 – Seth Davies, USA – 460.000 €
6 – Dan Cates, USA – € 360.000

 

Author: Ruben Evans