Primo in the money alle WSOP per Neymar jr, ma la security vuole cacciarlo dal casinò

Primo in the money alle WSOP per Neymar jr, ma la security vuole cacciarlo dal casinò

L’esordio di Neymar jr alle World Series Of Poker di Las Vegas non è stato un singolo episodio.

Dopo aver giocato il suo primo torneo WSOP, il calciatore brasiliano ha proseguito la caccia al braccialetto senza disdegnare alcune sessioni cash game all’Aria.

Nella notte appena trascorsa Neymar jr ha trovato il suo primo piazzamento a premio alle World Series of Poker, un 49° posto all’evento WSOP numero 41, 1.000$ Turbo Bounty NLHE, che gli ha fruttato 3.959$.

Nel corso del torneo si è materializzato un evento quanto meno inatteso…

 

“Non puoi stare qui”

Nel momento in cui è scoppiata la bolla, visibilmente eccitato per il primo in the money raggiunto alle World Series Of Poker, Neymar jr si era alzato dal tavolo per parlare con un gruppetto di amici nel rail, tra cui l’ex pro del team PokerStars Andrè Akkari.

In quel momento lo staff del torneo aveva diffuso sugli altoparlanti l’invito ai giocatori di non alzarsi dai tavoli e agli spettatori di allontanarsi dalla zona di gioco.

Una guardia della security del casinò si è avvicinata a Neymar e poi gli si è rivolta evidentemente ignorando chi fosse:

“Scusa ragazzo ma ti devo buttare fuori di qui!”

Senza scomporsi il calciatore brasiliano ha risposto alla guardia che stava giocando e a testa bassa è tornato a sedere al suo tavolo.

 

La diligenza di Neymar

Dopo lo scoppio della bolla il blog di PokerNews ha riportato una intera orbita di gioco al tavolo con Neymar jr. Evidentemente il brasiliano ha imparato a mordere il freno perché ha foldato la maggior parte delle mani.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

‘O’Ney’ è arrivato alla pausa cena con 14bb di stack e al rientro ha trovato un raddoppio e una taglia, prima azzoppando un avversario (AQ>A3[Q]) e poi giustiziandolo due mani dopo (TT>KQ).

Quattro livelli dopo è arrivata l’eliminazione per il brasiliano. Rimasto con poco più di 5bb di stack, Neymar è andato all-in da utg con 85 e ha alzato bandiera bianca contro la coppia di nove di Jeremy Hamey. La mano successiva il brasiliano si è trovato in all-in obbligato dopo aver pagato il grande buio e con A2 nulla ha potuto contro AJ di Wing Yam.

Non dubitiamo che, sulle ali dell’entusiasmo per l’in the money raggiunto, rivedremo Neymar ai tavoli WSOP prima che il campionato del mondo di poker finisca. Magari d’ora in poi il brasiliano starà più attento a seguire le indicazioni dello staff.

 

La scala colore all’Aria

Ma non ci sono solamente i tornei delle World Series Of Poker nella trasferta a Las Vegas del compagno di squadra di Verratti e Donnarumma al Paris Saint Germain.

A quanto pare Neymar si sta facendo vedere spesso all’Aria per giocare sessioni cash game high stakes. In una di queste ha anche trovato scala colore, come testimonia un video pubblicato su Twitter dal grinder Yohan
‘Yoh.Viral’ Guilbert:

Neymar hits a straight flush in cash game highstakes in Vegas ! pic.twitter.com/vR4vzI2RaG

— YoH ViraL (@YoHViral) June 18, 2022

 

 

Foto by Danny Maxwell / PokerNews

Author: Ruben Evans