Tutti i Player of the year delle World Series of Poker

Tutti i Player of the year delle World Series of Poker

Tra una settimana esatta a Las Vegas parte la nuova edizione delle World Series Of Poker, la prima lontana del Rio dal 2004 in poi.

Anche quest’anno, al fianco dei braccialetti, l’obiettivo dei professionisti presenti è il trofeo del ‘Player Of The Year’: nonostante sia soprattutto simbolico, il premio che spetta al miglior giocatore della annata World Series è diventato subito ambitissimo dalla sua istituzione nel 2004, con fior di professionisti che cuciono il proprio programma WSOP sulle ambizioni di vittoria del POY.

Vediamo subito chi sono stati tutti i vincitori del premio al miglior giocatore WSOP dell’anno e le principali curiosità.

 

Dalla Tundra di Negreanu a Lisandro

La prima edizione assoluta del POY WSOP andò a Daniel Negreanu, che raggiunse la zona premi in sei eventi WSOP dei 32 in totale in programma. Di questi sei in the money, quattro videro il canadese raggiungere il tavolo finale, con un braccialetto vinto all’evento di Limit Holdem da 2.000$ di buy-in. Per la vittoria del POY Negreanu ricevette un pickup Tundra della Toyota.

Nel 2005 il Player Of The Year WSOP fu Allen Cunningham, che vinse il suo terzo braccialetto a un evento di NLHE da 1.500$ che vide 2.305 partecipanti. L’inglese raggiunse 5 in the money e arrivò al tavolo finale quattro volte.

L’anno successivo, mentre l’Italia vinceva i mondiali di calcio da questa parte dell’oceano, alle World Series ci fu il boom di Jeff Madsen, che quell’anno raggiunse quattro tavoli finali cingendo al polso due braccialetti e relegando Phil Hellmuth in seconda posizione.

Nel 2007 il POY andò a Tom Schneider, che raggiunse la zona premi solo tre volte, ma con due braccialetti e un braccialetto vinto.

Nel 2008 Erick Lindgren si impose con cinque itm, tre tavoli finali e un braccialetto all’evento di Mixed Hold’Em da 5.000$ di buy-in accompagnato da un quarto e da un terzo posto.

Nel 2009 il mattatore delle WSOP fu Jeff Lisandro, che vinse tre braccialetti in eventi Stud diventando il primo vincitore POY con un hattrick di vittorie.

 

Da Kassela ad Arieh

Nel 2010 il miglior giocatore delle WSOP fu Frank Kassela con 6 cash, tre tavoli finali e due braccialetti. L’anno seguente vinse Ben Lamb relegando Phil Hellmuth in seconda posizione.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nel 2012 il titolo andò per la prima volta al vincitore del Main Event, ma Greg Merson quell’anno vinse anche il 10.000$ 6-max.

Nel 2013 Negreanu diventò il primo giocatore a fregiarsi della doppietta POY WSOP grazie a due braccialetti vinti al di fuori degli Stati Uniti: il canadese vinse il Main Event WSOP APAC e l’High Roller da 25.600€ delle WSOP Europe.

Il 2014 fu l’anno di ‘Danzer-Panzer’: il tedesco vinse due braccialetti a Las Vegas e uno alle WSOP Asian-Pacific oltre a raggiungere altre sette posizioni a premio in eventi World Series.

Nel 2015 il POY andrò a Mike Gorodinsky, che vinse il 50.000$ Poker Players Championship oltre a raggiungere un secondo e un terzo posto. Tra i vincitori del POY WSOP figurano poi Jason Mercier, Chris Ferguson, Shaun Deeb prima della  empasse del 2019, quando per un errore di calcolo il titolo POY venne assegnato in prima battuta a Daniel Negreanu salvo poi scoprire che il vincitore era in realtà Robert Campbell.

Alle ultime WSOP il Player of the year è stato Josh Arieh con 12 cash, 5 tavoli finali e due braccialetti.

 

Il record di Hellmuth

Proprio Arieh ha negato la vittoria del POY al record-man di braccialetti Phil Hellmuth. Nella ultima edizione WSOP  ‘The Poker Brat’ ha chiuso la classifica del Player Of The Year WSOP al secondo posto per la quarta volta in carriera (2006, 2011, 2012, 2021).

Un record singolare che probabilmente Hellmuth non vorrebbe detenere. Del resto non sempre basta un braccialetto per vincere il POY: nelle 17 edizioni del premio, per ben undici volte il vincitore aveva vinto almeno due braccialetti.

Ci sono però ben 22 giocatori che nonostante due vittorie in una singola edizione World Series non sono arrivati al Player Of The Year, come Ted Forrest nel 2004, Phil Ivey nel 2009, Brian Rast nel 2011, Brian Hastings nel 2015, Joe Cada nel 2018 e, per restare alle ultime WSOP, Michael Addamo, Kevin Gerhart, Anthony Zinno, Jeremy Ausmus e Scott Ball.

 

Albo d’oro POY WSOP

ANNO
VINCITORE
BRACCIALETTI
TAVOLI FINALI
IN THE MONEY
VINCITE TOTALI

2004
Daniel Negreanu
1
5
6
$346,280

2005
Allen Cunningham
1
4
5
$1,007,115

2006
Jeff Madsen
2
4
5
$1,467,852

2007
Tom Schneider
2
3
4
$416,829

2008
Erick Lindgren
1
3
5
$1,358,528

2009
Jeff Lisandro
3
4
6
$807,521

2010
Frank Kassela
2
3
6
$1,255,314

2011
Ben Lamb
1
4
5
$5,352,970

2012
Greg Merson
2
2
5
$9,785,354

2013
Daniel Negreanu
2
4
10
$1,954,054

2014
George Danzer
3
5
10
$878,933

2015
Mike Gorodinsky
1
3
8
$1,766,487

2016
Jason Mercier
2
4
11
$960,424

2017
Chris Ferguson
1
3
23
$428,423

2018
Shaun Deeb
2
4
20
$2,545,623

2019
Robert Campbell
2
5
13
$750,844

2021
Josh Arieh
2
5
12
$1,194,061

Author: Ruben Evans