WSOP 2022: Biagio Morciano chiude quarto nel Senior, 7 left nel Colossus

WSOP 2022: Biagio Morciano chiude quarto nel Senior, 7 left nel Colossus

Il sogno azzurro si infrange al quarto posto, nelle WSOP 2022.

Resta la grande e immensa prestazione di Biagio Morciano nel $1.000 NLH Senior Championship: in un campo partenti di 7.188 giocatori, il player italiano ha fatto il bello e il cattivo fino a fermarsi ad un passo dal podio. Può restare una punta di amarezza per non aver centrato il bracciale, ma 244 mila dollari sono li a legittimare una cavalcata straordinaria.

Intanto nel $400 Colossus sono rimasti in sette a contendersi la vittoria finale, rispetto ai 13.565 ingressi nei vari flight di qualificazione. Chi trionfa, oltre al bracciale, porta a casa la prima moneta da 414.490 dollari. Un successo davvero speciale.

Vediamo cosa è successo nella notte a Las Vegas.

Biagio immenso

Le WSOP 2022 ci hanno regalato la grandissima prestazione di Biagio Morciano nel $1.000 Senior Championship: l’azzurro è uno dei cinque players che raggiunge l’official final table e con il quarto stack in gioco è chiamato a risalire la china, lungo la strada che conduce al bracciale. Purtroppo non farà grande strada, ma resta il risultato pensatissimo in questo evento che he richiamato 7.188 paganti.

Pronti via e il primo out concerne Kathy Liebert. Subito una sorpresa quindi, con la giocatrice americana che prima crolla nel count e poi si trova dalla parte errata del cooler: K-K vs A-A di Ben Sarnoff e perdiamo l’ultima quota rosa in gioco. Intanto Biagio Morciano prova a rimanere a galla e dopo un avvio confortante, ecco il colpo che cambia il vento.

Charles Mitchell muove allin con 10-10 e l’azzurro chiama con A-6. Il board 5-8-Q-K-3 non ammette appelli e mentre il player a stelle e strisce raddoppia, Biagio scende a 8.2 milioni. Da short Morciano deve ora aggredire per risalire nel count e con A-J mette le ultime chips al centro del tavolo. Eric Smidinger chiama con 8-8 e il tiro di moneta non sorride al pugliese. Il giocatore italiano è fuori dai giochi in quarta piazza per 244 mila dollari.

Aperta la corsa al medagliere, quella di bronzo finisce al collo di Charles Mitchell, il cui A-K è superato da A-J al turn. L’heads up dura oltre due ore tra Ben Sarnoff e Eric Smidinger. Quest’ultimo è bravo a colmare il gap in termini di fiches e una volta piazzato il sorpasso, ecco che si avvia al trionfo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nell’ultima mano, Ben pusha con A-K ed il futuro campione snappa con 8-8. Board liscio come l’olio e Eric Smidinger è il Re dell’evento#47 per una prima moneta da 696.909 dollari. Un’impresa a dir poco titanica.

Il payout

1 Eric Smidinger United States $694,909
2 Ben Sarnoff United States $429,420
3 Charles Mitchell United States $323,057
4 Biagio Morciano Italy $244,664
5 Kathy Liebert United States $186,541

7 left nel Colossus

Uno dei tornei più gettonati di sempre, alle WSOP 2022, lascia in corsa per il bracciale appena 7 giocatori, rispetto ai 13.565 paganti dei vari day 1. Stiamo parlando dell’atteso $400 Colussus che come ogni anno fa il pieno di ingressi e regala sogni immensi a basso prezzo. Ricordiamo che l’evento#51 ha messo assieme un montepremi netto di 4.476.450 dollari.

I sette left hanno in tasca almeno 66.670 dollari, ma l’obiettivo di tutti resta la prima moneta da 414.490 bigliettoni che andrà al futuro campione. Comanda la corsa Sam Laskowitz con 206.500.000 milioni di pezzi. Un vantaggio abissale, considerando che il rivale più vicino è Paul Hizer con 132 milioni.

Dietro il nulla cosmico: gli altri 5 giocatori viaggiano fra i 17 Big Blind di Jordan Pelon e i 3 bui di James Scott. Insomma, sarà un dentro o fuori senza appello nella corsa al bracciale.

Il count ufficiale

1 Sam Laskowitz 206,500,000
2 Paul Hizer 132,000,000
3 Jordan Pelon 68,000,000
4 Jeff Loiacono 56,000,000
5 Luong Quach 38,500,000
6 Anthony Ruttler 32,000,000
7 James Scott 13,500,000

Author: Ruben Evans