WSOP 2022: Connor Drinan al comando del Mixed, Davide Suriano hot nell’evento#78

WSOP 2022: Davide Suriano chiude nono nel 3K, Ball insegue il terzo bracciale nel PLO

Non c’è solo il Main Event ad accendere le WSOP 2022.

Ecco altri sei eventi che mettono in palio altrettanti bracciali in quel di Las Vegas. Uno di questi è appena stato assegnato nel PLO, mentre Davide Suriano sbarca al day 2 nell’evento#78.

Attenzione poi a Connor Drinan chipleader del Mixed, con Ryan Riess in corsa a 41 left nel One More for One Drop. Insomma uno spettacolo senza fine per le World Series of Poker.

Vediamo quello che è successo a corollario del main event, al Bally’s e Paris Casinò.

In 41 nel One More for One Drop

Alle WSOP 2022, grande attenzione per il day 3 del $1,111 One More for One Drop, dove restano in corsa 41 giocatori sulla strada che conduce all’ambito bracciale. Comanda Barry Hutter con 14.075.000: l’americano beffa al fotofinish la connazionale Christina Gollins che si ferma a 14.000.000.

Nella top ten trovano posto poi due pezzi da novanta come Ryan Riess e Joon Kim: il campione del mondo 2013 si attesta a quota 10.425.000 chips che valgono la quarta casella nel count e Joon riparte da 7,5 milioni. In corsa anche i vari Brian Vazquez (6.1 MLN), Bryan Kim (4.2 M.), Neal Liptak (3.2 M) e Lily Kiletto ultima nel count con 525.000. I 41 left approdano al day 4 con almeno 15.238 dollari in tasca.

La top 10

1 Barry Hutter 14,075,000
2 Christina Gollins 14,000,000
3 Boris Akopov 12,600,000
4 Ryan Riess 10,425,000
5 Niklas Warlich 10,075,000
6 Andrew Dubuque 9,575,000
7 Mathías Duarte 8,650,000
8 Salah Nimer 8,475,000
9 Ronnie Ballantyne 7,800,000
10 Joon Kim 7,575,000

Pei Li, Re del PLO

Il $1,500 Bounty Pot-Limit Omaha si chiude con il successo di Pei ”Jerry” Li che si issa sul gradino più alto dell’evento#74, alle WSOP 2022. Superati 1.389 avversari e primo premio da 190.219 dollari per il canadese di chiare origini asiatiche. Il suo trionfo prende corpo al tavolo finale dopo mette alle spalle fra gli altri, anche Diogo Veiga (9°), Eric Lescot (6°) e William Gross (5°). In heads up si arrende invece Nolan King.

La top 10

1 Pei Li Canada $190,219
2 Nolan King USA $117,545
3 Raul Esquivel USA $85,739
4 Eemil Tuominen Finland $63,231
5 William Gross USA $47,153
6 Eric Lescot Belgium $35,561
7 Ryan Scully USA $27,125
8 Konstantin Angelov Bulgaria $20,930
9 Diogo Veiga Portugal $16,339

1.818 paganti nel day 1B del Lucky 7’s

Alle WSOP 2022, lo spettacolo non si ferma e anche il day 1B fa il pieno di ingressi nel $777 Lucky 7’s No-Limit Hold’em. In 1.818 hanno risposto presente e il parziale dei paganti decolla a 2.874, in attesa del day 1C di questa notte che darà il quadro completo dell’evento. Sono 75 coloro che completano il giro di boa nel secondo flight di qualificazione e sommati ai promossi del day 1A, ecco 145 players sicuri di un posto al day 2.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

In testa al day 1B troviamo Selim Oulmekki: il francese prova la fuga con 2.5 milioni, quando il rivale più vicino è Kevin Oakes a quota 2.1. Promossi tra gli altri, anche Carlos Villamarin (1.830.000), Peter Kamaras (1.500.000), Tom Franklin (1.150.000), Daniel Zack (665.000), John Racener (640.000) e Kevin MacPhee (460.000).

La top 10 del day 1B

1 Selim Oulmekki 2,565,000
2 Kevin Oakes 2,125,000
3 Armando Figueroa 2,085,000
4 Matthew Land 2,010,000
5 Maxwell Young 1,980,000
6 Brett Murray 1,925,000
7 Tommy Kivela 1,920,000
8 Carlos Villamarin 1,830,000
9 Gary Armstrong 1,805,000
10 Adam Adler 1,800,000

7 players nella Hall of Fame

Verso l’ultimo atto, per il $1,979 Poker Hall Of Fame Bounty No-Limit Hold’em, alle WSOP 2022. In 139 sono tornati ad inizio day 2, a fronte di 865 paganti nel day 1. Il montepremi di 1,495,363 è stato spartito in 130 posizioni: cash minimo di 3.122$ e prima moneta da 276 mila bigliettoni ad attendere il futuro campione. I 7 left hanno in tasca almeno 35.164 dollari di premio. Comanda la truppa Jinho Hong con 7.7 milioni.

Il count ufficiale

1 Jinho Hong 7,785,000
2 Punnat Punsri 6,280,000
3 Daniel Weinman 2,975,000
4 Jakob Miegel 2,825,000
5 Yuri Dzivielevski 2,700,000
6 George Rotariu 1,905,000
7 Pavel Spirins 1,430,000

Connor Drinan fa la voce grossa

Alle WSOP 2022, i giochi misti si confermano molto graditi dai giocatori e anche l’evento#77 non è da meno. Il $1,500 Mixed No-Limit Hold’em/Pot Limit Omaha accoglie 1.234 giocatori e ne viene fuori un montepremi netto di 1,647,390$. In 186 si spartiscono il malloppo e questo significa che i 151 left sono già “In the Money“.

Per il momento 2.625 dollari di cash minimo e prima moneta da 277.949 bigliettoni ad attendere il neo campione. Comanda la truppa Connor Drinan che sfonda il muro del milione e accumula 1.200.000 unità. Prova a rimanere in scia a “Blanconegro“, il buon Vincent Lam con 1.070.000. Nessun azzurro passa al day 2.

La top 10

1 Connor Drinan 1,200,000
2 Vincent Lam 1,070,000
3 Zachary Grech 906,000
4 Carter Newhof 782,000
5 Leonard Sande 624,000
6 Vangelis Kaimakamis 620,000
7 Millard Hale 614,000
8 Aden Salazar 606,000
9 Miltiadis Kyriakides 569,000
10 Mohammad Affaneh 555,000

Davide Suriano ci prova nell’evento#78

Il $2,500 No-Limit Hold’em non delude le attese, alle WSOP 2022 e sono 1.364 coloro che hanno accettato la sfida nel day 1. Il montepremi di 3.034.900$ è suddiviso in 205 piazze “In the Money“: ricompensa minima di 4.009$ e super assegno da 499.636$ al futuro campione. In 257 si affacciano alla seconda giornata e fra questi c’è Davide Suriano: il pugliese mette dentro la busta 82.000 pezzi, quando al comando c’è Benjamin Jones con 738.000 chips.

La top 10 del day 1

1 Benjamin Jones  738,000
2 Ari Oxman  685,000
3 Leandro Vlastaris 586,000
4 Weiming Aaron  518,000
5 Bryn Kenney  484,000
6 Georgios Kapalas  466,000
7 Axel Hallay  464,000
8 Sergey Sergeev 457,000
9 Virgile Turchi 452,000
10 Emmett Rutkowski  450,000

Author: Ruben Evans