WSOP 2022: Musta accende il sogno nel 6-Max, con lui anche Branciforte

WSOP 2022: Musta accende le speranze azzurre nel final day del 6-Max

Azzurri on fire alle WSOP 2022.

Nel $10,000 6-Handed No-Limit Hold’em Championship, Mustapha Kanit e Vito Branciforte staccano il biglietto per la seconda giornata e dovranno vedersela con un field di spessore.

Intanto tre bracciali assegnati nella notte: il più importante lo vince Joao Vieira che prima di oggi non aveva mai iscritto il suo nome nell’albo d’oro. Shippa il $50,000 High Roller No-Limit Hold’em per 1.3 milioni di dollari.

Gli altri due finisco ai polsi, rispettivamente di Mo Arani nel Freezeout e Richard Alsup nel Deepstack. Infine, 22 left nel torneo HORSE con diversi nomi noti in lizza.

Vediamo quello che è successo a Las Vegas.

Duo azzurro nel 6-Max

Mustapha Kanit e Vito Branciforte torneranno questa sera per il day 2 del $10,000 6-Handed No-Limit Hold’em Championship, alle WSOP 2022. I due azzurri hanno completato il giro di boa in mezzo ad un field di spessore e proveranno a lasciare il segno nel corso della seconda giornata che dovrebbe portare verso la zona premi.

Musta ha dalla sua 122.000 pezzi e naviga nella zona medio alta, mentre Vito mette assieme 57.500 gettoni e deve gioco forza cambiare passo. Niente da fare per il resto della truppa tra cui Dario Sammartino e Davide Suriano. In 349 hanno risposto presente e sono 136 coloro che avanzano.

Ma si tratta di dati non definitivi, considerando che i Championship hanno la chiusura delle registrazioni nel day 2. Al momento sono stati raccolti 3.254.425 dollari e si prospetta un payout di quelli pesanti. In testa al count c’è Barry Woods con 400  mila unità e viene tallonato da Ugur Secilmis con 378.000 fiches. In top spazio pure per Upeshka De Silva (350.500), Pierre Calamusa (333.500) e Ben Heath (311.000).

La top 10 del day 1

1 Barry Woods  400,000
2 Ugur Secilmis  378,000
3 Masashi Oya  357,000
4 Upeshka De Silva 350,500
5 Pierre Calamusa  333,500
6 David Jackson  326,000
7 Eli Berg 325,000
8 Ben Heath 311,000
9 Christophe Panetti  309,500
10 Craig Mason  302,500

L’High Roller parla portoghese

Uno degli eventi più attesi, alle WSOP 2022, finisce nelle mani di Joao Vieira. Il player lusitano shippa il $50,000 High Roller No-Limit Hold’em, in un final day ricco di colpi di scena. La giornata si apre con le ultime registrazioni e altri 10 giocatori si lanciano nella mischia, per 97 paganti totali. Questo significa che in 42 riprendono posto nella discesa al bracciale, ma soprattutto lottano per le 17 posizioni a premio.

Qui sono spartiti i 4.643.875 dollari di montepremi, con la ricompensa minima di 80.000 dollari e ben 1.384.413 bigliettoni ad attendere il neo campione. La bolla investe Dan Smith che vede deplodere K-K vs 6-6 di Brian Rast: 6 al flop e ingresso “In the Money” per il resto della compagnia.

Mancano l’accesso al tavolo finale, fra gli altri, Koray Aldemir (17°), Jonathan Little (16°), Seth Davies (11°) e Justin Bonomo (10°). Nell’atto conclusivo non trovano il bandolo della matassa i vari Stephen Chidwick (8°), Fedor Holz (7°), Brian Rast (5°) e Galen Hall terzo classificato. Con l’eliminazione di quest’ultimo, spazio al derby iberico in heads up, tra lo spagnolo Lander Lijo e il portoghese Joao Vieira.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il lusitano chiude i giochi con A-A vs 8-5 e si assicura il primo bracciale in carriera. Una prima volta con il botto e condita da 1.3 milioni di dollari.

Il payout del tavolo finale

1 João Vieira Portugal $1,384,415
2 Lander Lijo Spain $855,631
3 Galen Hall United States $625,941
4 Dan Colpoys United States $463,589
5 Brian Rast United States $347,658
6 Sean Perry United States $264,034
7 Fedor Holz Germany $203,107
8 Stephen Chidwick United Kingdom $158,278
9 Alexandros Theologis Greece $124,974

Arani campione nel Freezeout

Il $5,000 Freezeout No-Limit Hold’em, alle WSOP 2022, incorona campione Mo Arani. Il player americano ha la meglio nel tavolo finale, dopo che 10 giocatori hanno superato nella giornata precedente il day 2. Successo che vale il primo bracciale in carriera, assieme all’assegno da 665,459 dollari. L’ultimo a cedere il passo è stato Johannes Straver.

L’olandese cerca il double up con K-10 e si inchina a 8-5 del neo campione che hitta il trips di 8 al flop. Il tulipano incassa 411.279$, mentre altri due attesi protagonisti mancano l’acuto decisivo. Toby Lewis è quinto per 154 mila bigliettoni, quando con A-K perde contro colore di Arani. Prima di lui, in settima piazza, bandiera bianca per Cliff Josephy. Il N9 2016 con J-9 sbatte su K-K di Straver e si consola con 86.917$.

Il payout del final table

1 Mo Arani United States $665,459
2 Johannes Straver Netherlands $411,279
3 Peter Turmezey Hungary $292,665
4 Adam Hendrix United States $211,295
5 Toby Lewis United Kindom $154,806
6 Francois Pirault France $115,122
7 Cliff Josephy United States $86,917
8 Michael Katz United States $66,638

Richard Alsup detta legge nel Deepstack

Sipario che cala anche per l’evento#82 alle WSOP 2022. Il $800 No-Limit Hold’em Deepstack consegna il trionfo finale a Richard Alsup che nell’ultimo giorno di gara respinge gli assalti dei rivali. In 167 sono tornati per la discesa al bracciale, con l’azzurro Nolan Curatolo che termina la corsa al 111° posto per 2.311 dollari.

Alsup si assicura il trionfo, quando batte in heads up Gary Whitehead. L’inglese prova la disperata rimonta con Q-3 e non supera K-J dell’americano che mette al polso il primo bracciare in carriera. Il tutto condito da un assegno di  272,065 dollari. Terzo posto niente meno che per Ari Engel: il nomade del poker live esce con A-Q vs K-J del neo campione e incassa 126 mila bigliettoni.

Il payout del tavolo finale

1 Richard Alsup United States $272,065
2 Gary Whitehead United Kingdom $168,093
3 Ari Engel Canada $126,233
4 Marc Macdonnell Ireland $95,487
5 Ryan Jaworski United States $72,759
6 Artem Metalidi Ukraine $55,849
7 Patrick Truong United States $43,188
8 Frederich Brown United States $33,648
9 Donny Casho United States $26,413

22 left nell’HORSE

Il day 2, del $3,000 H.O.R.S.E. alle WSOP 2022, lascia in corsa appena 22 giocatori, dopo che in 179 si sono affacciati ad inizio giornata. Passaggio obbligato dallo scoppio della bolla posto a 50 left. Fra coloro che staccano il pass per il day 3, ecco che comanda la truppa David Bach con 1.094.000. Promossi a loro volta il leader del day 1, Andre Akkari (747.000), Lena Wang (400.000) e John Racener (71.000).

La top 10 del day 2

1 David Bach 1,094,000
2 Perry Friedman 985,000
3 Tomasz Gluszko 982,000
4 Roberto Marin 968,000
5 Mike Wattel 843,000
6 Andrew Brown 827,000
7 Joseph Thomas 796,000
8 Kevin Gerhart 778,000
9 Andre Akkari 747,000
10 Richard Tatalovich 738,000

Author: Ruben Evans