WSOP 2022: Musu in corsa nel deepstack! Negreanu tenta la risalita allo Short Deck

WSOP 2022: Musu in corsa nel deepstack! Negreanu tenta la risalita allo Short Deck

Proseguono le World Series of Poker 2022, con Las Vegas e il Bally’s Casino sempre protagonisti della rassegna pokeristica dell’anno. Le notizie positive per i colori azzurri arrivano dall’evento da 600$ Deepstack , in cui a 60 left vi è ancora in corsa il nostro Roberto Musu.

Attenzione allo Short Deck, in cui un sacco di top pro (tra cui Chidwick, Kornuth e Negreanu) sono alla ricerca del braccialetto, in una disciplina per certi versi piuttosto nuova.

 

 

Event #57: $600 Deepstack Championship No-Limit Hold’em

Dei 4913 partecipanti iniziali, solo in 560 erano tornati per il Day 2. Al termine della giornata, il gruppo si è notevolmente scremato ancora, e sono solo 60 i players left che daranno la caccia al braccialetto e ai $299,464 del primo premio. Se il chipleader è l’americano John Ypma con 6,660,000, la notizia importante per i colori azzurri è che c’è ancora in gara Roberto Musu , con 1.325.000 (corrispondenti però a soli 13 big blinds).

Il field rimasto non è dei più semplici, se si pensa che sono ancora in gara , tra gli altri, il fenomeno dell’online Jonathan “apestyles” Van Fleet (4,100,000) e il quattro volte braccialettato  Jeremy Ausmus (2,900,000), che domani partiranno tra i favoriti.

Tutti i giocatori sono già ITM, e si sono garantiti un premio di almeno 5.700$.

Si ripartirà a bui 50.000/100.000 con bb ante 100.000 da questa top 10:

1
John Ypma
6,660,000

2
John Ciccarelli
6,635,000

3
Mike Vanier
6,085,000

4
Jonathan Hyatt
5,200,000

5
Yota Mitsui
4,755,000

6
Nick Marchington
4,415,000

7
Patrick Truong
4,330,000

8
Hyojung Urm
4,170,000

9
Abdullah Alshanti
4,135,000

10
Jon Van Fleet
4,100,000

 

Event #59: $1,000 Super Seniors No-Limit Hold’em

Dopo l’evento Senior, in cui per partecipare bisognava aver compiuto 50 anni di età, è la volta del super-seniors, dedicato ai 60enni o più.

Non ci sono italiani nel gruppo dei 727 giocatori che hanno passato il Day 1 (rispetto ai 2.669 iscritti complessivi): comanda il gruppo Angelita Grayer con 312.500 chips, che domani si ripresenterà come favorita per braccialetto e primo premio da 330 mila dollari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Non mancano i nomi grossi che torneranno domani: James Woods (175,500), Jeff Bond (110,000), Eric Vanderburg (145,000), Dennis Phillips (79,400), Dan Shak (79,000) e Jack McClelland (37,000).

Questa la top 10 attuale:

1
Angelita Grayer
312,500

2
PT Hayes
289,500

3
Laurette Thurber
258,000

4
Yanki Koppel
258,000

5
Yin Guo
252,500

6
Michael Rice
247,500

7
Gregory Genge
239,500

8
Kathleen Gliva
230,000

9
Patrick Bermingham
222,500

10
Massoud Eskandari
221,000

Event #60: $10,000 Short Deck No-Limit Hold’em

Non poteva mancare un torneo dedicato allo short deck, specialità con mazzo ridotto che tanto sta piacendo a molti giocatori dell’online.

Sono stati 100 i giocatori ad iscriversi a questo evento, ma domani se ne potranno aggiungere altri, perchè le iscrizioni sono aperte sino all’inizio del Day 2.

Field decisamente importante, con  Stephen Chidwick vice- chipleader (di poco dietro al battistrada Elior Sion), con Chino Rheem , Chance Kornuth, Brian Rast, Anthony Zinno e Daniel Negreanu nelle parti alti del count.

Nulla da fare per il nostro Dario Sammartino, uscito poco dopo un colpo con Tsang ; tuttavia, non è da escludere che l’azzurro possa optare per un re-entry prima dell’inizio della seconda giornata di gioco.

Di seguito, l’attuale top – 10:

1
Elior Sion
372,000

2
Stephen Chidwick
352,000

3
Leroy Fan
335,200

4
Ben Yu
314,100

5
Michael Watson
298,200

6
Philip Marsico
288,300

7
Anson Tsang
281,500

8
Seongsu Kong
280,200

9
Jonathan Depa
272,600

10
Todd Ivens
260,800

 

Photo Courtesy of Pokernews

Author: Ruben Evans