WSOP 2022: Pescatori chiude sesto nel Razz Championship, Maggisano 13° nel Mixed

WSOP 2022: Pescatori chiude sesto nel Razz Championship, Maggisano 13° nel Mixed

Notte intensa per gli azzurri.

Alle WSOP 2022, Max Pescatori sogna a lungo il quinto bracciale in carriera nel $10,000 Razz Championship, ma si deve arrendere al sesto posto, dopo una bellissima cavalcata che vale 64.847$.

Tredicesima piazza nel $600 Mixed No-Limit Hold’em/Pot Limit Omaha Deepstack, per Giuseppe Maggisano che sfiora il tavolo finale e si consola con 9 mila dollari di premio.

Fedor Holz accende lo spettacolo nel $50,000 High Roller No-Limit Hold’em e si qualifica al day 2, con il secondo stack in gioco assieme ad un gruppo di fuoriclasse.

Bracciale per Gregory Teboul: il player francese ha messo alle spalle 6.902 avversari nel $777 Lucky Sevens No-Limit Hold’em (7-Handed) e porta a casa il primo acuto in carriera alle World Series.

Vediamo cosa è successo nella notte a Las Vegas.

Max, sesta piazza nel Championship

Max Pescatori ha sognato a lungo, nell’evento#79 alle WSOP 2022. Nel $10,000 Razz Championship, il Pirata si è messo in evidenza raggiungendo il tavolo finale, con il sogno del quinto bracciale in carriera. Per il milanese però, il verdetto finale lo consegna al sesto posto, in mezzo ad un field di tutto rispetto.

Pescatori incassa 64 mila dollari per la sua eccellente prestazione, in un final day che ha visto tornare 13 giocatori. Prima di Max, hanno alzato bandiera bianca David Benyamine (12°), Chance Kornuth (11°), Brandon Shack-Harris (8°) e Brian Hastings (7°). Uscito di scena l’azzurro, mancano il podio Felipe Ramos (5°) e Koray Aldemir (4°).

Nella volata al bracciale, trionfa per la quarta volta in carriera Julien Martini. Impressionante il giocatore francese che si dimostra un cecchino nelle varianti e incassa 328,906 dollari, dopo aver steso in heads up Hal Rotholz.

Il payout

1st Julien Martini France $328,906
2nd Hal Rotholz United States $203,281
3rd Yueqi Zhu China $149,958
4th Koray Aldemir Germany $111,991
5th Felipe Ramos Brazil $84,683
6th Max Pescatori Italy $64,847
7th Brian Hastings United States $50,295
8th Brandon Shack-Harris United States $39,561
9th Ziya Rahim United States $31,456

Maggisano sfiora il tavolo finale

Il $600 Mixed No-Limit Hold’em/Pot Limit Omaha Deepstack, alle WSOP, riparte con 76 giocatori nel final day a fronte di 2.107 paganti nel corso della prima giornata. Fra questi c’è Giuseppe Maggisano. L’azzurro si disimpegna alla grande nella discesa che conduce al bracciale e solo a pochi passi dal tavolo finale esce di scena.

Il suo capolinea giunge quando in un mano di No Limit Hold’em, Giuseppe parte avanti con A-6 a A-4 di Jacob Staley. Board beffardo e pieno zeppo di rimpianti per il giocatore del Bel Paese: 4-4-10-10-6. Incassa 9 mila dollari, ma le recriminazioni restano. Il successo finale, con annesso bracciale, è tutto per Romans Voitovs. Il lettone batte Michael Dobbs in heads up e si assicura un assegno da 158.609 dollari.

Il payout del tavolo finale

1st Romans Voitovs Latvia $158,609
2nd Michael Dobbs United States $98,026
3rd Justin Barnum United States $72,544
4th Francisco Baruffi Brazil $54,172
5th Richard Bai United States $40,822
6th Jordan Russell United States $31,046
7th Jacob Staley United States $23,831
8th Andrew Peplinski United States $18,464

Holz on fire nell’High Roller

Spettacolo infinito nel $50,000 NLH High Roller, per le WSOP 2022. L’evento#83 ha richiamato ben 97 fenomeni ai tavoli da gioco nel corso della prima giornata e sono 32 coloro che completano il giro di boa verso il day 2. Il Montepremi ha raccolto per il momento 4.643.875 dollari, ma si tratta di numeri non definitivi.

Infatti, le registrazioni chiuderanno solo nella seconda giornata e dunque i dati possono ancora migliorare. Comanda Dan Colpoys che tenta la fuga con 2.835.000 chips, davanti a Fedor Holz. Il tedesco quando sente aria di High Roller si trasforma in uno squalo assetato e con 2.530.000 si mette sulle tracce del leader.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nella top ten splendono poi le sagome dei vari Stephen Chidwick (2.100.000), Brian Rast (1.635.000) e Joao Vieira (1.150.000). A ridosso dei migliori ecco Dan Smith (860.000), Justin Bonomo (810.000), Scott Seiver (550.000) e Sean Winter (495.000). Promossi infine, anche Jonathan Little (450.000), Phil Hellmuth (395.000), Nick Petrangelo (320.000) e Adrian Mateos (265.000).

La top 10

1 Dan Colpoys 2,835,000
2 Fedor Holz 2,530,000
3 Stephen Chidwick 2,100,000
4 Gregory Jensen 1,895,000
5 Brian Rast 1,635,000
6 Chris Hunichen 1,380,000
7 Alexandros Theologis 1,290,000
8 Yong Wang 1,255,000
9 Joao Vieira 1,150,000
10 Henrik Hecklen 1,050,000

Cliff Josephy insegue il bracciale nel Freezeout

Sono rimasti in 10 a giocarsi la vittoria nel $5,000 Freezeout No-Limit Hold’em e con 665.459 bigliettoni verdi ad attendere il futuro campione. 736 paganti nel day 1 e in 153 hanno ripreso il cammino nella seconda giornata, con il passaggio dallo scoppio della bolla che manda a premio 114 players.

Fra i 10 che si giocheranno il bracciale, comanda il gruppo Peter Turmezey con 8.8 milioni di pezzi. Sulle sue tracce c’è Toby Lewis che scalpita a quota 6.5 milioni. Attenzione poi a Cliff Josephy: il Novembre Nine 2016 è nella mischia del tavolo finale con 4.180.000 chips e sogna la rimonta trionfale. I 10 finalisti hanno in tasca almeno 41 mila dollari.

Il count ufficiale

1 Peter Turmezey 8,810,000
2 Toby Lewis 6,665,000
3 Adam Hendrix 5,140,000
4 Cliff Josephy 4,180,000
5 Francois Pirault 2,815,000
6 Johannes Straver 2,585,000
7 Mo Arani 2,400,000
8 Michael Katz 1,865,000
9 Caio Almeida 1,860,000
10 Valentin Oberhauser 1,470,000

Akkari domina il day 1 dell’HORSE

Una grande firma al comando del count. Nel $3.000 HORSE, alle WSOP 2022, un bel field accetta la sfida nel corso della prima giornata. 327 ingressi che generano un prize pool netto di 873.090 dollari. A premio ci finiranno in 50, con 4.800$ come cash minimo e 205 mila bigliettoni al campione.

Sarà lunga la strada verso lo scoppio della bolla, considerando che sono 190 i players left verso il day 2. Comanda il gruppo Andre Akkari: il brasiliano prova la fuga con 200.000 pezzi, davanti a Eric Kurtzman che si tiene in scia con 180.000 unità. Nella top 10 c’è posto anche per un cecchino come David “ODB” Baker che veleggia a quota 135.000.

La top 10 del day 1

1 Andre Akkari 200,000
2 Eric Kurtzman 180,000
3 Jeff Taylor 166,000
4 Michael Gagliano 165,000
5 chucky 154,400
6 Paresh Doshi 150,000
7 David “ODB” Baker 135,000
8 Greg Dyer 132,000
9 Yuebin Guo 122,000
10 Nicolas Milgrom 120,000

Deepstack che afflusso

Una marea di giocatori ha assaltato il day 1 del $800 No-Limit Hold’em Deepstack, alle WSOP 2022. In 2.812 hanno risposto presente e il montepremi di 1,979,648 dollari. 422 le posizioni a premi, con una ricompensa minima di 1.282 dollari e una prima moneta da 272.065 bigliettoni.

Bolla già scoppiata, con 168 giocatori in corsa. Davanti a tutti c’è Justin Lapka che imbusta 1.9 milioni. Con lui completano il podio virtuale Francis Anderson e Ryan Leng, rispettivamente con 1.700.000 e 1.150.000 unità. Da segnalare l’eliminazione a premio di Fabio Calò: l’azzurro è out al 259° posto per 1.603$.

La top 10

1 Justin Lapka 1,900,000
2 Francis Anderson 1,700,000
3 Ryan Leng 1,150,000
4 Jake Blumberg 950,000
5 Carlos Welch 935,000
6 Furkan Beg 895,000
7 Anthony Potis 740,000
8 Peter Rosenblum 725,000
9 Andreas Kniep 700,000
10 Paulo Joanello 700,000

Gregory Teboul fa esultare la Francia

Primo bracciale in carriera per Gregory Teboul. Il player francese ha vinto il $777 Lucky Sevens No-Limit Hold’em (7-Handed), al termine di una maratona che coinvolto complessivamente 6.903 players. Il transalpino supera nel duello finale Rodney Turvin e soprattutto batte i sei rivali americani che hanno provato a conquistare il successo al final table. Per Teboul c’è una prima moneta da 777,777 dollari.

Il payout del tavolo finale

1 Gregory Teboul France $777,777
2 Rodney Turvin United States $400,777
3 Christopher Farmer United States $207,777
4 James Hughes United States $154,777
5 Jed Stewart United States $116,777
6 Kyle Miholich United States $87,777
7 Allen Cunningham United States $66,777

 

Author: Ruben Evans