WSOP 2022: Phil Hellmuth sfiora il 17° bracciale, David Jackson lo castiga nel Freezeout

WSOP 2022: Phil Hellmuth sfiora il 17° bracciale, David Jackson lo castiga nel Freezeout

Ad un passo dalla gloria, prima di arrendersi al verdetto del tavolo, alle WSOP 2022.

Phil Hellmuth ancora una volta si avvicina al bracciale numero 17 della sua immensa carriera, ma cede sotto i colpi in heads up di David Jackson, nel $3,000 Freezeout No-Limit Hold’em. Uno spettacolo nello spettacolo, con “The Poker Brat” che risorge infinite volte al tavolo finale, prima di veder scorrere i titoli.

Altri due bracciali assegnati nella notte: Nacho Barbero al 17° anno di WSOP finalmente porta a casa il primo alloro griffato World Series Of Poker nel $10,000 Super Turbo Bounty No-Limit Hold’em. Lo stesso fa, dopo una clamorosa rimonta al tavolo finale, Jessica Teusl nel Ladies Championship.

Vediamo cosa è successo nella notte a Las Vegas.

Phil che palo nel Freezeout

In 26 sono tornati per l’atto conclusivo del $3,000 Freezeout No-Limit Hold’em. Phil Hellmuth riparte dalla quinta casella e sarà un fiume in piena nella discesa che porta al tavolo finale. In questa corsa senza freni restano esclusi i vari Julien Martini (25°), Diego Ventura (24°), Pieter Aerts (15°), Chad Brewer (11°) e l’ex leader di giornata Keiji Ito che sbolla il tavolo finale a 9 giocatori in decima piazza.

Il nono classificato è un pezzo da novanta come Anton Wigg: lo svedese si trova ai resti con A-K vs Q-Q di Justin Saliba e perde il tiro di moneta. Richard Scardina lo imita poco dopo con K-Q vs A-J di Jeffrey Lo, mentre Phil Hellmuth torna in corsa con un raddoppio pesante, grazie al colore floppato.

Escono di scena anche Onur Unsal (7°) e Renan Bruschi (6°), entrambi eliminati da David Jackson che vola in fuga nel count. Quinta piazza per Timothy Sullivan, con Hellmuth che inizia le sue personali montagne russe. Prima paga a caro prezzo un bluff che dimezza il suo stack, poi ritorna in corsa con 9-9 vs A-5 di Jackson. Quest’ultimo riprende la fuga, quando elimina al quarto posto Justin Saliba con K-7 vs A-9.

Nuova discesa negli inferi per “The Poker Brat” e immediata risalita nel count: questa volta muove allin con K-Q e doma Q-3 del solito Jackson. In terza posizione si esaurisce la corsa di Jeffrey Lo: prima fa double up su Hellmuth con K-7 vs Q-3 e poi sul board 8-7-4-7 ci prova con 5-4 e sbatte su Q-7 di David.

Inizia l’epico duello con, Jackson forte di 40 milioni e il 16 volte campione WSOP che è chiamato alla rimonta da quota 10 milioni. Phil inizia a tutto gas: vince pot pesante alla prima e alla seconda mano ha già pareggiato i conti con A-A vs K-9. Jackson però è in grande forma e nelle tre mani seguenti segna un nuovo strappo: torna a 44 milioni, con il player di Palo Alto che ricrolla a 10.

E’ il canto del cigno per Phil che poco dopo pusha con A-7 e parte in vantaggio su K-J del rivale: il board è una mazzata assurda per le speranze di rimonta del californiano, visto che scendono 10-4-10-9-Q. Scala runner – runner per David Jackson che si laurea campione nell’evenot#65 e incassa 598.173 dollari.

Phil Hellmuth mastica amaro, vede svanire la prospettiva del 17° bracciale e pur incassando 369 mila dollari, crediamo che nemmeno questo premio possa addolcire la sconfitta.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Tango Argentino nel Super Turbo

Argentina sul tetto delle WSOP 2022. Merito di Nacho Barbero che trionfa nel $10,000 Super Turbo Bounty No-Limit Hold’em. Il player “albiceleste” da 17 anni non hai mai saltato un’edizione delle World Series of Poker: 47 “ITM” e 5 tavoli finali, prima dell’acuto che lo ha portato a iscrivere il suo nome nell’albo d’oro della kermesse.

Mette al polso l’ambito bracciale e con esso, si assicura anche un premio da 587,520. Un successo nel successo quindi per Nacho che primeggia su un campo partenti di 419 giocatori, già ridotti ad appena 6 dopo il day 1. E al final table è stata una cavalcata epica, con i blind in versione super turbo ad accendere lo spettacolo.

Andrew Lichtenberger è il primo eliminato, quando con A-3 si vede superare da 9-8 del futuro campione. Non c’è gloria nemmeno per la brava e bella Maria Ho. La giocatrice californiana è out con K-10 vs 7-7 di Fabiano Kovalski: 7 face card e giochi chiusi. Fuori dal podio ci resta anche Rob Hollink (K-J vs A-8 di Nacho) e la terza piazza è per Ilya Nikiforov, a cui non basta A-8 vs A-7 dell’argentino che hitta un 7 al turn.

Si passa quindi al duello finale, con Barbero in fuga con 17 milioni e Kovalski che insegue a quota 9 milioni. Un Argentina vs Brasile da brividi, con il bracciale sullo sfondo e le tifoserie che ai lati del tavolo non si risparmiano: da una parte la “Barra Brava” in salsa albiceleste e dall’altra la “Torcida” verdeoro.

Nacho Barbero però non fa sconti e poco dopo, ecco i titoli di coda. Fabiano muove allin con K-2 e si scopre dominato da K-Q del neo campione, Board senza sussulti e il player argentino è per la prima volta campione alle World Series. Un trionfo davvero speciale per Nacho Barbero.

Il payout

1 Nacho Barbero Argentina $587,520
2 Fabiano Kovalski Brazil $363,116
3 Ilya Nikiforov Estonia $254,791
4 Rob Hollink Netherlands $181,667
5 Maria Ho United States $131,655
6 Andrew Lichtenberger United States $97,002

Jessica rimonta da bracciale

Sipario anche sul $1.000 Ladies No-Limit Hold’em Championship, alle WSOP 2022. Rimonta pazzesca di Jessica Teusl che ripartiva dall’ottava ed ultima casella nel count del tavolo finale, con appena 9 big blind. Da candidata alla prima eliminazione, al trionfo finale, la giocatrice austriaca non ha fatto sconti. Incassa 166,975 e mette al polso il primo bracciale.

Il Payout

1 Jessica Teusl Austria $166,975
2 Julie Le United States $103,196
3 Christina Gollins United States $73,604
4 Felisa Westermann Germany $53,213
5 Meikat Siu United States $39,004
6 Lynh Nguyen United States $28,989
7 Sandy Tran United States $21,852
8 Natalie Hof Germany $16,710
9 Cherish Andrews United States $12,965

 

Photo by Pokernews.com

Author: Ruben Evans