WSOP 2022: trittico azzurro per il 5k, Deeb ci riprova ad HORSE

WSOP 2022: Neymar al Championship Limit! Speranza terzo nel torneo online

Eccoci al secondo appuntamento quotidiano con le World Series of Poker di Las Vegas. In questo aggiornamento, il resoconto dell’evento 39 , col braccialetto PLO che va in Germania, quello del 44, con Deeb che prova a strappare l’ennesimo braccialetto, la folla all’evento PLO, e gli azzurri ancora in corsa all’evento da 5.000$: sono ancora in corsa, infatti, Sammartino, Speranza e Tantillo.

Event #39: $3,000 Pot-Limit Omaha 6-Handed

Dopo un tavolo finale infinito, in cui sono servite nove estenuanti ore sotto le luci del Bally’s Event Center, il tedesco Fabian Brandes ha vinto l’Evento #39: $3.000 Pot-Limit Omaha 6-Handed e porta in Germania braccialetto d’oro WSOP e primo premio da $371.358 .

Il tedesco (che però risiede a Vienna), è sopravvissuto a 719 giocatori che hanno generato un montepremi di $ 1.919.730. Brandes, che di Omaha è uno specialista, ha avuto la meglio sul favorito Leonid Yanovski (Israele) all’heads up. Forti tinte europee, comunque, all’ultimo atto: è terminato quinto l’ungherese Ferenc Deak e sesto il polacco Grzegorz Derkowski.

Questo l’ordine di arrivo con relativo payout:

PLACE
WINNER
COUNTRY
PRIZE

1
Fabian Brandes
Germany
$371,358

2
Leonid Yanovski
Israel
$229,529

3
Sean Winter
USA
$156,401

4
Thomas Morrison
USA
$108,604

5
Ferenc Deak
Hungary
$76,880

6
Grzegorz Derkowski
Poland
$55,501

 

Event #44: $10,000 H.O.R.S.E. Championship

Con il nostro Sammartino uscito nottetempo, fior di braccialettati si contendono l’Horse Championship, che alla fine ha registrato 209 ingressi a formare un prizepool di $1,948,925.

Al termine del Day 2, si contano soltanto 22 players ancora in corsa, e sono numerosi i già vincitori di braccialetto ad essere ancora in gara. Se il chipleader è Bryce Yockey con 1,465,000 (già vincitore del Championship PLO nel 2017), risultano in corsa anche i vari Ben Lamb, Shaun Deeb, Eugene Katchalov, Mike Gorodinsky.

Insomma, domani sarà vera battaglia per il titolo e il primo premio da 487 mila dollari.

Questa la situazione di top 10:

1
Bryce Yockey
1,465,000

2
Eric Wasserson
1,025,000

3
Jerry Wong
885,000

4
Ben Lamb
875,000

5
Andrew Yeh
865,000

6
Eric Rodawig
835,000

7
Mike Gorodinsky
825,000

8
Ismael Bojang
750,000

9
John Racener
710,000

10
Gary Benson
640,000

Event #45: $1,500 Pot-Limit Omaha 8-Handed

Non ci sono italiani, purtroppo, in corsa nel PLO 8-Handed. Sono stati ben 1.438 i giocatori iscritti al Day 1 di questo torneo, e soli 97 avanzano al Day 2, alla rincorsa del braccialetto e dei 311 mila dollari del primo premio.

Questa la top 10 attuale:

1
Joshua Stefansky
1,660,000

2
John Riordan
972,000

3
Vincent Moscati
959,000

4
Mark Liedtke
943,000

5
Daniel Tordjman
853,000

6
Hossein Ghodosi
826,000

7
Dylan Weisman
803,000

8
David Levy
784,000

9
Sander Van Wesemael
772,000

10
David Williams
769,000

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Occhio al già vincitore del braccialetto WSOP David Williams (769,000), che domani ripartirà da uno dei più grandi stack del torneo.Discorso simile per Dylan Weisman (803,000) e Brandon Cantu (700,000) che entreranno nel Day 2 con un’ottima dotazione in chips.

Chino Rheem (335,000) è stato in cima alla classifica per la maggior parte della giornata, prima di perdere un piatto gigantesco in chiusura col futuro chipleader Joshua Stefansky.

Nomi noti ancora in corsa quelli di Erick Lindgren (127.000), Michael Holtz (420.000) e Johann Ibanez (244.000).

Fuori, invece, i vari Daniel Negreanu, Pete Chen, Erik Seidel, Phil Hellmuth e Ken Aldridge.

Event #46: $5,000 6-Handed No-Limit Hold’em

Finalmente un po’ di azzurro: in questo evento, a fine giornata, sono Dario Sammartino (179,500), Gianluca Speranza (168,500) e Fausto Tantillo (147,000) gli italiani ancora in corsa a questo evento al termine del Day 1. Sono 277 i players ancora in corsa degli 850 iniziali (anche se prizepool e payout non sono ancora disponibili perchè le iscrizioni saranno aperte sino all’inizio del Day 2).

Abbiamo un quasi pari-merito in testa, se pensiamo che svetta l’americano Chris Brewer con 485.000, ma a cortissima distanza segue l’austriaco Oliver Bosch con 480.000 .

Dei nostri abbiamo già detto, ma è stato un Day 1 notevole anche per i vari Daniel Lazrus (349,500), Alex Peffly (349,000), Chance Kornuth (339,500), il  Main Event Champ 2013 Ryan Riess (317,500). Dentro anche Daniel Negreanu e Adrian Mateos, seppur con stack ridotti.

Questa la top 10, si ripartirà da bui 1.000-2.000 con bb ante 2.000:

1
Chris Brewer
480,500

2
Oliver Bosch
480,000

3
Christian Pham
455,000

4
Fikret Kovac
432,000

5
Aaron Van Blarcum
428,500

6
Ian O’Hara
419,000

7
Taylor Paur
395,000

8
Hui Kuo
392,000

9
Tobias Duthweiler
387,000

10
Rui Bouquet
370,500

 

Photo Courtesy of Pokernews

Author: Ruben Evans