Cash Game. Partita 2/5 a Las Vegas: che contromisure con un avversario aggressivo?

Cash Game. Partita 2/5 a Las Vegas: che contromisure con un avversario aggressivo?

In alcune partite di cash game, capita di doversi affrontare con avversari che utilizzino size di puntata estremamente alte, spesso non commisurate con la grandezza del piatto. Questo è sintomatico di almeno due macro categorie di giocatori: 1- i neofiti, che non hanno alcuna conoscenza dell’importanza della grandezza del piatto e delle puntate; 2-gli iper-aggressivi, che per confondere l’avversario applicano over bet gigantesche, spesso nella speranza di venire “pizzicati” quando in realtà hanno un punto molto grosso.

Pertanto, quando si ha una mano forte e si deve affrontare una puntata gigantesca, va compreso che tipo di giocatore si abbia davanti.

Overbet a tutta

Siamo ad una partita di cash game live a Las Vegas, con bui 2$/5$. Alan, questo è il protagonista della nostra mano, siede sullo small blind con uno stack di ben 1.800$.

In questa mano, apre il gioco un giocatore in early position a 25$, il bottone chiama. Alan, sullo sb, spilla Q Q e 3betta a 125$. Il giocatore in early position (con uno stack di 2.000$) chiama, il bottone folda.

Due giocatori in heads up al flop (pot 282$)

9 2 3

Alan esce puntando 80$, il giocatore UTG rilancia a 400$. Alan pensa un po’, e considera tutte e tre le opzioni; alla fine chiama.

Turn (pot 762$)

8

Alan check, il giocatore avversario punta 600$.

La pressione, su Alan, in questo momento è enorme. Facesse call, (con 1.300$ dollari a disposizione), resterebbe con circa 700$ su un pot al river che diverrebbe di quasi 2.000$, per cui sarebbe ampiamente committato.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Che fare? Due donne qui possono mai essere buone?

Call, fold o raise?

Che range potremmo attribuire al suo avversario? Ci sono mani che lo battono? E che mani legittime invece Alan batte?

Voi che fareste al posto suo?

La decisione di Alan

Dopo moltissima riflessione, Alan è andato in all-in.

L’avversario ha foldato.

Alla fine della sessione, ha dichiarato di aver avuto “J high”, senza dichiarare quale fosse la sua seconda carta (ammesso naturalmente che questo sia vero).

Voi che avreste fatto? Avreste tenuto la stessa linea di Alan?

Author: Ruben Evans