EPT Barcellona: Mosca vola e Musta scalda i motori nel main, 15 azzurri superano day 1A

EPT Barcellona: Mosca vola e Musta scalda i motori nel main, 15 azzurri superano day 1A

Ottima partenza nel €5.300 main event.

Gli azzurri non deludono le attese, nel day 1A dell’evento principale all’EPT Barcellona, con 15 italiani che completano il giro di boa e si portano decisi al day 2.

Il migliore della truppa è Enrico Mosca che si porta sulla sesta casella del count generale. Ottima prestazione per Mustapha Kanit che si candida ad un ruolo da protagonista nel main event, mentre avanzano spediti i vari De Paz, Buonanno e Dato.

Grande affluenza per il primo dei due round di qualificazione alla seconda giornata: in 749 rispondono presente e sono 227 coloro che proseguono l’avventura.

Vediamo cosa è successo nel ferragosto dell’EPT Barcellona.

Mosca e Musta vanno di fretta

Il €5.300 Main Event EPT Barcellona ha alzato il sipario e l’avvio sembra sorridere ai nostri giocatori. Enrico Mosca è in versione rullo compressore e dopo 10 livelli, il player piemontese mette dentro la busta 278.000 pezzi. Non solo si garantisce il ruolo di leader della truppa italiana, ma occupa anche la sesta casella nel count di giornata.

Nicola Benedetto completa un ottimo day 1A e lo ritroveremo a quota 129.500 chips, con Andrea Goeller che ruggisce con 123.500 gettoni. Poi è la volta della punta di diamante del poker nostrano. Mustapha Kanit completa il giro di boa con 112.500 e attende sornione l’attimo ideale per sferrare la zampata decisiva.

Alle spalle di Musta, scalpitano i vari Giancarlo Del Barone (109.000), Dario De Paz (103.500), Michele Perego (100.500) e il già campione EPT Montecarlo 2014, Antonio Buonanno, il quale si attesta in scia ai connazionali con 91.500 fiches. Andrea Dato lo segue a breve distanza, con il romano che accumula 85.000 pezzi, mentre a quota 75.000 è la volta di Igor Saia.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Giuseppe Moio naviga tranquillo con 64.000 unità, con quattro italiani che sono chiamati a cambiare passo nel corso della seconda giornata: da Simone Celsi e Davide Brancale che ripartano da 37.000 gettoni, passando per Eugenio Peralta sceso a 31.000 chips e chiudendo con Michele Guerrini crollato a 19.000.

I numeri del day 1A

Come era prevedibile e come ci racconta la storia dell’EPT Barcellona, il €5.300 main event resta il torneo più atteso dell’intera kermesse. Così non c’è da stupirsi davanti alla folla che ha preso parte al day 1A, con 749 giocatori che hanno accettato la sfida. 10 livelli da 60 minuti hanno scandito il cammino e sono 227 coloro che mettono in tasca il pass.

Il tutto, aspettando ovviamente i dati di un day 1B che si annuncia biblico nelle presenze. La late registration chiude da copione allo start del day 2 e dunque, solo in quel preciso momento avremo il quadro completo della situazione: per paganti, montepremi netto e il payout che a Barcellona ha sempre regalato cifre pazzesche.

Il comando del primo flight è nella mani di Anthony Cierco: il francese vola con 332.000 pezzi, grazie anche al monster pot shippato a David Yan; quest’ultimo finisce ai resti sul flop con A-A e dall’altra parte il transalpino snappa con il set di dame floppato. Alle sue spalle, si continua a parlare francese con Youness Ait Hssain che imbusta 297.000 unità.

Il podio virtuale si completa con la presenza di Dimitrios Angelakos che si tiene in scia con 296.000 fiches. Attenzione poi a Jack Salter: il funambolico britannico agguanta la quarta casella e con 282.500 gettoni manda chiari segnali a tutti. Non deludono le attese i due ambasciatori di Pokerstars Alejandro Lococo (165,000) e Ramon Colillas (93,500).

Ottimo day 1A, per il 4 volte campione WSOP Julien Martini che mette la freccia a quota 148.000. Proverà a difendere il titolo vinto nel 2019 Simon Brandstrom: lo svedese è di fatto il campione uscente e con 142.500 chips punta al back to back. Carte in aria con il day 1B a partire dalle ore 12.00 e la speranza è quella di vedere un’altra valanga azzurra raggiungere il day 2.

Il count italiano

Enrico Mosca 278.000
Nicola Benedetto 129.500
Andrea Goeller 123.500
Mustapha Kanit 112.500
Giancarlo Del Barone 109.500
Dario De Paz 103.500
Michele Perego 100.500
Antonio Buonanno 91.500
Andrea Dato 85.000
Igor Saia 75.000
Giuseppe Moio 64.000
Simone Celsi 37.000
Davide Brancale 37.000
Eugenio Peralta 31.000
Michele Guerrini 19.000

Author: Ruben Evans