EPT Barcellona: Petrangelo vola nel 100K Super High Roller, attenti a Peters e Neymar Jr.

EPT Barcellona: Petrangelo vola nel 100K Super High Roller, attenti a Peters e Neymar Jr.

Spettacolo infinito all’EPT Barcellona.

Merito del €100.000 Super High Roller che richiama ai tavoli i più forti e ricchi giocatori al mondo, per un evento che prevede emozioni infinite fino all’incoronazione del neo campione.

Nick Petrangelo completa il giro di boa al comando del count e alle sue spalle c’è una concorrenza agguerrita che nel day 2 proverà a spodestare l’americano dal trono.

David Peters è li in agguato, assieme a Artur Martirosian (già campione di un high roller in questa edizione) e Daniel Dvoress. Ma soprattutto nella top 10, spunta Neymar Jr. L’asso brasiliano del PSG a sorpresa si getta nella mischia e conferma il suo feeling speciale con l’European Poker Tour e con il poker in generale.

Vediamo quello che succede all’EPT Barcellona.

63 fenomeni

Il primo giorno di gara non delude le attese, all’EPT Barcellona. Il €100.000 Super High Roller accoglie 63 paganti e le registrazioni restano aperte fino allo start del day 2. Questo significa che il dato può ancora migliorare, quando nel montepremi ci sono già oltre 6 milioni di euro a comporre il fantastico malloppo.

In 42 staccano il pass per la seconda giornata, ma come detto, anche per gli eliminati c’è ancora spazio e tempo per effettuare il re-entry e tentare una nuova chance sulla strada che conduce al titolo. Tutti questi numeri ci fanno capire che i 64 paganti dell’edizione 2019, l’ultima giocata prima della Pandemia, possono essere tranquillamente superati.

Nick Petrangelo è colui che fa il bello e il cattivo tempo nel corso del day 1. Il player a stelle e strisce chiude al comando del count, con 1.205.000 pezzi che tradotti in Big Blind fanno la bellezza di 208. Uno stack immenso e con il quale gestire la discesa nel corso della seconda giornata.

Due i piatti che lo lanciano in fuga. Nel primo spot si prende lo scalpo di Kahle Burns, quando l’australiano decide di muovere allin con 6-6 sul board Q-Q-4-7-3 e Nick snappa con Q-4 per il full floppato. Nella seconda mano paga dazio un altro giocatore della terra dei canguri, vale a dire Michael Addamo.

Quest’ultimo finisce in allin sul board K 8 8 7 4 e getta via le sue carte alla vista di K 10 in mano a Petrangelo che hitta colore runner – runner e decolla in testa al count. Alle sue spalle troviamo Artur Martirosian che completa il passaggio al day 2 con 1.046.000 gettoni.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Peters e Neymar regalano spettacolo

Il €100.000 Super High Roller, all’EPT Barcellona, è un continuo colpo di scena e quando ci sono piatti importanti, non manca mai un fenomeno come David Peters. L’americano si rende protagonista dell’eliminazione di Patrik Antonius. Il finnico finisce ai resti con A-3 sul board 7-A-6-3 e dall’altra parte il player a stelle e strisce chiama con 9-8 per il progetto di scala bilaterale.

Un 5 al river fa chiudere la scala, con Patrik out e David che risale la china nel count. In precedenza Peters si era trovato dalla parte giusta del cooler, quando con K-K hitta il set sul board 9-8-5-K-3 e Pedro Garagnani opta per l’allin con 5-5. Set over set che premia l’americano e David Peters consolida il suo stack. Imbusterà 727.000 gettoni.

E veniamo a Neymar Jr. Il calciatore brasiliano ha giocato sabato sera con il PSG, nel vittorioso anticipo per 5-2 sul Montpellier e trovando anche la rete dagli 11 metri, dopo una discussione accesa con Mbappé. Ma caso rigori a parte, il verdeoro ha deciso di sfruttare i tre giorni di riposo concessi dal tecnico Christophe Galtier.

Quale migliore occasione che tornare a Barcellona per salutare i vecchi amici e gettarsi nella mischia del Super High Roller. Falsa partenza per l’attaccante dei parigini che inizia con un’eliminazione, quando con 5-5 sbatte su Q-Q e va alle casse a spendere la seconda cartuccia. Il brasiliano torna carico al tavolo e dimostra di saperci fare.

Il primo a pagare dazio è Mike Watson. Il canadese, fresco vincitore del €50.000 Single Day High Roller all’EPT Barcellona, mette ai resti Neymar con Q-J sul board J-8-2-9. Il giocatore del PSG non ci pensa un attimo e chiama con K-J. Il 2 al river certifica il raddoppio dell’ex stella del Barcellona.

Poco dopo, sul board Q-6-2-3-J l’asso brasiliano muove allin nei confronti di Artur Martirosian, il quale ci pensa a lungo e poi riluttante folda. Neymar Jr. a quel punto dice al russo: “scegli una delle mie carte“. Artur gira un asso e appare meno preoccupato per il fold appena messo a segno.

A fine giornata, l’attaccante sudamericano mette dentro la busta 532.000 gettoni che valgono la nona casella nel count di fine giornata. Chiude davanti a Sergio Aido, appena atterrato da Seminole in Florida dove ha vinto il $5.300 main event SHRPO per quasi un milione di dollari. Lo spagnolo completa la top 10 con 523.000 fiches.

La top 10 del day 1

1 Nick Petrangelo 1,250,000
2 Artur Martirosian 1,046,000
3 Daniel Dvoress 840,000
4 David Peters 727,000
5 Mikita Badziakouski 720,000
6 Juan Pardo 688,000
7 Mikalai Vaskaboinikau 598,000
8 Teun Mulder 575,000
9 Neymar 532,000
10 Sergio Aido 523,000

Author: Ruben Evans