Poker Live: Fedor Holz out in due mani alle Triton, colpo milionario di Aerts nel 50K

Poker Live: Fedor Holz out in due mani alle Triton, colpo milionario di Aerts nel 50K

Poker Live tra colpi di scena e vittorie pesanti.

Alle Triton Series l’evento#3 incorona campione Pieter Aerts che shippa la vittoria nel $50.000 6-Max, 24 ore dopo aver centrato la bolla piena nell’evento#2.

Rivincita e reazione immediate per il belga che stende niente meno che Sam Grafton nel duello finale, per 1.472.000 dollari di primo premio. Chi invece vola, si illude e poi crolla al tavolo finale, è Fedor Holz.

Il tedesco rivive un film già visto nell’evento#2 e con la settima piazza non può certo dirsi soddisfatto: alla luce della leadership con cui ha raggiunto il tavolo finale. Sono però bastate due mani per dire addio ai sogni di gloria.

Vediamo cosa è successo a Cipro, per le Triton Series.

Fedor tradito dai “Ganci”

L’evento#3 delle Triton Series ha trovato in Fedor Holz uno dei suo mattatori principali. Il tedesco è salito in cattedra nel day 2, del $50.000 NLH 6-Max e soprattutto ha dominato la scena in piena bolla. Per informazioni chiedere a Vladi Chaoulov che da primo nel count si è ritrovato out in 18° pozione, con 17 premi ad accendere la zona “In the Money”.

“CrownUpGuy” in versione rullo compressore fino alla composizione del tavolo finale. Qui il teutonico si è presentato con oltre 6 milioni di pezzi e un vantaggio netto sul resto della truppa. Ma non è bastato per volare fino al titolo. Due mani lo hanno tradito e soprattutto il suo stack si è prosciugato in maniera sensazionale.

Nel primo spot Fedor Holz con 10-6, sul board 6-3-7-8, opta per pushare. Dall’alta parte ecco Pieter Aerts che si gioca la permanenza nel torneo con J-J. Il belga ci pensa e alla fine chiama. River bianco, con Fedor che crolla nel count e Pieter che mette la freccia verso la vittoria. A questo punto il torneo del tedesco appare compromesso.

In realtà nella mano seguente Holz spilla a sua volta J-J e un possibile raddoppio lo riporterebbe quanto meno a metà del guado. E invece Ben Tollerene, il quale sogna il back to back di successi dopo il trionfo nell’evento#2, chiama con A-K e vince il tiro di moneta. Fedor Holz è fuori dai giochi al settimo posto.

Per lui arrivano 260.300 bigliettoni, ma resta sicuramente l’amarezza a “CrownUpGuy” di essere crollato per il secondo evento di fila ad un passo dal trionfo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

L’uomo bolla che mette in riga tutti

Come può cambiare la visione del gioco in appena 24 ore ce lo spiega il guizzante Pieter Aerts. Il belga, appena 24 ore prima ha indossato i panni mai graditi del Bubble man nell’evento#2. Ultimo players a lasciare l’area di gioco delle Triton Series, senza alcun premio in mano.

Poco male a quanto pare, considerando che Aerts si getta nella mischia del day 1 nel $50.000 6-Max e dopo aver completato il giro di boa getta le basi del successo. Un trionfo che prende corpo anche grazie alla mano che vi abbiamo raccontato contro Fedor Holz. Pieter da quel momento cambia passo e diventa inarrestabile.

Al tavolo finale supera giocatori del calibro diIsaac Haxton, Ben Tollerene e Sam Grafton. L’inglese è stato l’ultimo a frapporsi tra il belga e la vittoria, ma senza riuscire nell’intento.

Nella mano conclusiva il britannico si affida a A-Q vs A-2 di Pieter Aerts che hitta un 2 al turn e conquista la pesante vittoria per 1.472.000 dollari. Niente male, per uno che solo 24 ore prima era rimasto a bocca asciutta ad un centimetro dai premi. Quando si dice essere sul pezzo senza perdere la testa.

Che numeri per l’evento#3

Triton Series mai come questa volta, sotto il profilo dei paganti. Numeri altissimi e in crescita per un circuito assai esclusivo e dove i grandi campioni si presentano agguerriti per lasciare il segno.

L’evento#3 a Cipro conferma questa tendenza e sono stati 117 coloro che hanno accettato la sfida nel $50.000 6-Max al Merit Casinò. Un numero elevato e che ha permesso di raggiungere quota 5.835.000 nel montepremi.

Cifra da capogiro e spartita su 17 posizioni “In the Money“: ricompensa minima di 92.000 dollari e 1.472.000 bigliettoni ad attendere il neo campione, con il runner up che si accontenta di 994.500$. In 36 completano il giro di boa nel day 1.

Una volta scoppiata la bolla, escono di scena possibili protagonisti come il campione del mondo in carica Espen Jorstad (17°), Ben Heath (16°), Linus Loeliger (13°), l’ideatore delle Triton Series Paul Phua (10° e terzo ITM di fila) e Jason Koon nono classificato.

Il payout dell’evento#3

1 – Pieter Aerts, Belgium – $1,472,000
2 – Sam Grafton, UK – $994,500
3 – Kannapong Thanarattrakul, Thailand – $646,500
4 – Ben Tollerene, USA – $535,000
5 – Matthias Eibinger, Austria – $431,800
6 – Isaac Haxton, USA – $340,300
7 – Fedor Holz, Germany – $260,300
8 – Punnat Punsi, Thailand – $196,000
9 – Jason Koon, USA – $146,000
10 – Paul Phua, Malaysia – $120,000
11 – Philip Nagy, USA – $105,300
12 – Alexey Borovkov, Russia – $105,300
13 – Linus Loeliger, Switzerland – $105,300
14 – Webster Lim, Malaysia – $96,500
15 – Sean Perry, USA – $96,500
16 – Ben Heath, UK – $92,000
17 – Espen Jorstad, Norway – $92,000

Author: Ruben Evans