Poker Live: Saraniero chiude nono nel main, Stevanato, Tantillo e Ricci accendono High Roller

Poker Live: Saraniero chiude nono nel main, Stevanato, Tantillo e Ricci accendono High Roller

Il sogno si esaurisce da una parte e inizia dall’altra.

Il Poker Live non ammette appelli e soprattutto non conosce soste a Cipro. Il $5,300 Luxon Pay Mediterranean Poker Party Main Event consegna la nona piazza ad un immenso Riccardo Saraniero che si consola con 53.000 dollari.

Per un azzurro che chiude la sua corsa, altri tre l’hanno appena iniziata nel $10,400 MPP High Roller: Luca Stevanato e Fuasto Tantillo sono in scia l’uno dell’altro, con Andrea Ricci che insegue i due connazionali.

Vediamo cosa è successo ieri a Cipro, per il poker live.

Saraniero nono classificato

21 giocatori hanno ripreso posto per il final day a Cipro, del $5,300 Luxon Pay Mediterranean Poker Party Main Event. Riccardo Saraniero ultimo baluardo azzurro in gioco e pronto a scattare dalla quinta casella sulla strada che conduce alla prima moneta da 750.000 dollari.

Riccardo vive di alti e bassi, mentre il field si accorcia velocemente verso il tavolo finale. Escono di scena alcuni volti noti come Kyle Maguire, il quale prima si accorcia e poi con A-8 sbatte su A-A di Koray Korkmaz: 13° piazza per l’inglese e 40.000 dollari di premio. Non trova la via per l’ultimo tavolo anche Natalya Nikitina. La quota rosa è fuori dai giochi con K-5 vs Q-J di Oleg Netaliev, il quale hitta la dama al flop.

Lo stesso player russo sbollerà l’official final table a 9 giocatori. K-K non basta contro il colore floppato da Arseni Karmatckii. Si arriva quindi alla composizione del tavolo finale e per Riccardo Saraniero le buone notizie si esauriscono qui, visto che il giocatore del Bel Paese è il nono classificato del main event.

Il giocatore italiano si affida a 10-10, ma trova il semaforo rosso dalle parti di Arseni Karmatckii che mostra K-K ed elimina Riccardo. Per il nostro alfiere una prestazione di grandissimo livello e 53 mila dollari come premio. In tutto questo, prosegue il dominio di Hannes Jeschka. Il tedesco, leader al termine della terza giornata, non fa sconti nella discesa al titolo.

A tre left però, con una situazione nel count in grande equilibrio, ecco che si palesa un ICM deal che ridisegna il payout. Hannes ancora leader prende la cifra più ampia, vale a dire 542.000 dollari, con Steven Warburton che lo segue a breve distanza: 535.000 dollari. Infine, Arsenii Karmatckii, il più corto dei tre, si assicura 471.000 bigliettoni.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il gioco riprende e a questo punto, i tre puntano ad conquistare il trofeo. Niente da fare per Warburton che viene eliminato con 10-9 vs A-10 del russo. In heads up Arseni prova la rimonta, ma anche lui farà poca strada. A-J è dominato da A-Q di Hannes Jeschka. Il tedesco è campione del main event a Cipro.

Il payout del tavolo finale

1 Hannes Jeschka Germany $542,000
2 Arsenii Karmatckii Russia $471,000
3 Steven Warburton United Kingdom $534,000
4 Yiannis Liperis United Kingdom $230,000
5 Nuri Hadioglu Turkey $160,000
6 Koray Korkmaz Turkey $110,000
7 Manuel Fritz Austria $80,000
8 Gabriel Akiki Lebanon $65,000
9 Riccardo Saraniero Italy $53,000

Tris azzurro nell’High Roller

Il Poker Live si infiamma a Cipro, con il $10,400 MPP High Roller. Evento davvero esclusivo per buyin e field in gioco. In 63 hanno risposto presente e ben 53 players proseguono l’avventura. Sono numeri non definitivi, in quanto la late resta aperta per 4 livelli nel day 2 e in palio c’è un montepremi garantito di 1 milione.

Come detto sono tre gli azzurri che staccano il pass per la seconda giornata. Luca Stevanato è il migliore dei nostri con 136.400 chips e si vede tallonato da Fausto Tantillo che mette dentro la busta 135.600 unità. Chiude il tris italiano Andrea Ricci che ritroveremo a quota 74.100 fiches.

Field con grandi nomi: Alexey Losev guida la truppa verso la seconda giornata con 428.000 pezzi, mentre nella top 10 spuntano le sagome di Pedro Garagnani (301.000), Daniel Rezaei (272.000) e Faraz Jaka (231.600). Ottime prestazioni anche per il campione del mondo in carica Espen Jorstad (220.500), Danny Tang (219.000) e Bruno Volkmann (206.300).

Passano al day fra gli altri, Stephen Chidwick (138.600), Dzmitry Urbanovich (129.000), Steve O’Dwyer (125.000),la quota rosa Ebony Kenney (106.500), Patrik Antonius (96.400) e infine, Paul Newey (93.900).

La top 10 del day 1

1 Alexey Losev 428,000
2 Mehdi Chaoui 422,000
3 Kannapong Thanarattrakul 358,600
4 Pedro Garagnani 301,000
5 Daniel Rezaei 272,000
6 Nikita Kuznetsov 265,100
7 Damir Zhugralin 264,700
8 Symeon Alexandridis 244,100
9 Eric Worre 232,500
10 Faraz Jaka 231,600

Author: Ruben Evans